ANEC

IL DPCM 3 NOVEMBRE 2020: LE MISURE PER LE DIVERSE ZONE

In relazione al nuovo DPCM del 3 novembre 2020, che avrà validità da Giovedì 05 novembre 2020, si riportano qui di seguito i punti salienti.

Art. 1 comma m):
sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, di concerto, sale cinematografiche e in altri spazi all'aperto. La chiusura delle sale cinematografiche risulta con il presente DPCM estesa fino al 03 DICEMBRE 2020 compreso.

Il nuovo DPCM stabilisce i criteri per l'individuazione di tre livelli per le regioni corrispondenti a tre scenari di rischio con misure più restrittive in base all’andamento della pandemia. Validità: 5 novembre – 3 dicembre 2020. 

I LIVELLI DI RISCHIO DELLE REGIONI SARANNO UFFICIALIZZATI NEL POMERIGGIO DEL 4 NOVEMBRE CON LE ORDINANZE DEL MINISTERO DELLA SALUTE dopo la diffusione del bollettino dell’Istituto Superiore di Sanità.

1 – ZONE ROSSE 🔴: aree del territorio nazionale caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto (con misure ulteriori ancor più restrittive); Lombardia, Piemonte, Calabria e Valle d'Aosta.  

2 – ZONE GIALLE ♦: aree del territorio nazionale caratterizzate da uno scenario di elevata gravità e da un livello di rischio alto (con alcune misure più restrittive rispetto a quelle standard); potrebbero essere Puglia, Sicilia, Liguria e probabilmente il Veneto.

3 – ZONE VERDI ■: aree del territorio con misure standard. Le Regioni hanno chiesto che la valutazione del rischio epidemiologico venga fatta in collaborazione con i dipartimenti di prevenzione regionali.
LE MISURE STANDARD VALIDE NELLE REGIONI DELLA ZONA 3 VERDE  Dalle 22 alle ore 5 del giorno successivo sono consentiti solo gli spostamenti motivati da esigenze di lavoro oppure da motivi di salute. ■ Sono sospese le mostre e l'apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura. ■ Tutte le scuole superiori devono adottare soluzioni di didattica a distanza. Consentita la didattica in presenza solo per laboratori. ■ Sospeso lo svolgimento delle prove dei concorsi pubblici e privati e quelle di abilitazione alle professioni ad esclusione di quelle del servizio sanitario nazionale.■ Nelle giornate festive restano chiusi i negozi dei centri commerciali e dentro i mercati ad eccezione delle farmacie e parafarmacie. ■ I trasporti pubblici funzioneranno con il limite del 50% della capienza dei mezzi. ■ Confermato accesso ai parchi a patto di non formare assembramenti ■ Confermato l'orario di apertura per ristoranti, bar, pasticcerie, gelaterie e pub: dalle 5 alle 18 con consumo al tavolo per massimo 4 persone per tavolo non conviventi. Dopo le 18 è vietato consumo di cibi e vivande in luoghi aperti al pubblico. Consentita la ristorazione per asporto fino alle 22. ■ Confermata la possibilità nei centri urbani di chiusura di strade e piazze dove si possono creare assembramenti, fatta salva la possibilità di accesso a esercizi commerciali e abitazioni private. ■ Confermato obbligo per il locali di affiggere sull'ingresso il numero massimo di persone ammesse per le regole di sicurezza.

LE MISURE NELLE ZONE 2 GIALLO ♦ LIVELLO INTERMEDIO ♦ vietato ogni spostamento, in entrata e in uscita, dalla Regione (salvo che per comprovate esigenze di lavoro, salute e urgenza). Consentiti gli spostamenti strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza nei limiti n cui la stessa è consentita, e sarà consentito il rientro nel proprio domicilio o nella propria residenza; ♦ vietato ogni spostamento in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili nel proprio comune;♦ sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering. Consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio.

LE MISURE NELLE ZONE 1 ROSSO 🔴 LIVELLO ALTO 🔴 vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dalla Regione e anche all’interno del territorio stesso (sempre salvo necessità e urgenza); 🔴 chiusi i negozi al dettaglio, tranne alimentari, farmacie, edicole; chiusi i mercati di generi non alimentari; 🔴 chiusa l’attività di bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie: resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio, nonché fino alle ore 22,00 la ristorazione con asporto; 🔴 sospese le attività sportive, anche svolte nei centri sportivi all’aperto; 🔴 consentito svolgere individualmente attività motoria (passeggiate) in prossimità della propria abitazione, nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di mascherina; è altresì consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all’aperto ed in forma individuale; 🔴 attività scolastica in presenza per scuola dell’infanzia, elementare e prima media.

In allegato si invia il testo del DPCM e gli allegati al DPCM (identici ai precedenti). 

Documenti

In evidenza