ANEC

"NOMADLAND" VINCE 4 BAFTA E IL PREMIO DEI REGISTI USA

12/04/2021

Due settimane prima degli Oscar, l’accademia del cinema britannico ha assegnato i Premi BAFTA. Quattro premi (su sette candidature) vinti da Nomadland: miglior film, la regia di Chloe Zhao, Frances McDormand migliore attrice e la fotografia di Joshua James Richards. Sebbene nelle ultime sei edizioni il film vincitore del BAFTA non abbia mai vinto l’Oscar, il Leone d’oro veneziano resta favorito per le statuette più ambite. Una donna promettente è il miglior film britannico, Un altro giro miglior film in lingua straniera, My octopus teacher miglior documentario, Soul migliore animazione (e colonna sonora). Miglior attore Anthony Hopkins per The father, non protagonisti Yuh-Joung Youn per Minari e Daniel Kaluuya per Judas and the Black Messiah (in Italia appena approdato in streaming). I premi alla sceneggiatura sono andati a Una donna promettente di Emerald Fennell (originale) e The father di Christopher Hampton e Florian Zeller (adattamento). Sound of metal vince per il montaggio e il sonoro, Ma Rainey’s black bottom per costumi e trucco/acconciature, Mank per la scenografia, Tenet per gli effetti visivi.

Chloe Zhao ha vinto anche il Directors Guild of America Award, il premio dei registi americani raramente non coincidente con l’Oscar di categoria. È la seconda donna in assoluto a vincere nelle 73 edizioni (dopo Kathryn Bigelow per Hurt locker). Tra i registi esordienti, vincitore Darius Marder per Sound of metal, per i documentari la coppia Michael Dweck-Gregory Kershaw per The truffle hunters (girato in Italia).