ANEC

FITHIAN: "IL MODELLO DELLE USCITE SIMULTANEE UCCISO DALLA PIRATERIA"

28/04/2022

Nel suo intervento al CinemaCon di Las Vegas, il Presidente NATO (l'associazione dell'esercizio cinematografico del Nord America) John Fithian ha affermato che la sperimentazione delle major con il day-and-date è finita: “Sono lieto di annunciare che l’uscita simultanea come modello serio di business è morta, e ad ucciderla è stata la pirateria”. Fithian non ha detto che le finestre si allungheranno (la maggior parte ha subito un dimezzamento da 90 a 45 giorni), ma ha sostenuto che la nuova finestra è un compromesso per preservare il tipo di esclusività di cui hanno bisogno i cinema, nel contempo consentendo alle major di capitalizzare più rapidamente.

Come riferisce Variety, alcuni responsabili delle major hanno confessato in privato di aver avvertito che il nuovo modello di uscita ha depresso i ricavi al botteghino e impedito di creare attenzione per i film. Fithian ha aggiunto: “Pur evolvendosi, le window fanno crescere l’intera industria. Inoltre, prevenire l’accesso immediato allo streaming riduce la pirateria”. In un passaggio ha affermato che “i cinema hanno bisogno di qualcosa di più di supereroi e dinosauri per risalire la china. Per fortuna ci sono molti blockbuster nei listini, ma anche i titoli di fascia media e per famiglie sono cruciali”.

Nel suo discorso sullo stato dell’industria, Fithian ha toccato il tema della perdita di capitalizzazione di Netflix. “Ted Sarandos conosce i film e la tv meglio di chiunque altro a Hollywood, è impazzito per i suoi contenuti. La nostra porta è aperta per una visione più ampia dei loro film, se questo è un percorso che intendono intraprendere”.