ANEC

FESTA DI ROMA, SVELTATA LA SELEZIONE

22/09/2022

Annunciata da Paola Malanga, direttrice artistica della Festa del Cinema di Roma, e da Gian Luca Farinelli, presidente della Fondazione Cinema per Roma, la selezione della XVII edizione, dal 13 al 23 ottobre.

Oltre alla nuova sezione competitiva Progressive Cinema e alle sezioni non competitive (Freestyle, Grand Public, Proiezioni Speciali, Best of 2022), la novità è rappresentata dalle sale del territorio coinvolte: oltre all’Auditorium Parco della Musica, al MAXXI e alla Casa del Cinema, sono coinvolte 4 sale del Giulio Cesare e poi Nuovo Sacher, Scena, Teatro Palladium, Andromeda, Atlantic, Cineland, Andriano, Lux, Mignon, Trianon, Nuovo Aquila, Odean, 4 Fontane, Savoy, Stardust, The Space Parco de’ Medici, Tibur, UCI Porta di Roma.

In concorso, tra gli altri, l’opera prima Causeway di Lila Neugebauer con Jennifer Lawrence, La cura di Francesco Patierno con Francesco Di Leva e Alessandro Preziosi, I morti rimangono con la bocca aperta di Fabrizio Ferraro, Raymond & Ray di Rodrigo Garcia con Ethan Hawke e Ewan McGregor, Sanctuary di Zachary Wigon con Margaret Qualley, il distopico La tour di Guillaume Nicloux.

Grand Public, oltre al film d’apertura Il colibrì di Francesca Archibugi, propone tra gli altri Amsterdam di David O. Russell, Astolfo di Gianni Di Gregorio, Bros di Nicholas Stoller, Era ora di Alessandro Aronadio, The lost king di Stephen Frears, The menu di Mark Mylod, Mrs. Harris goes to Paris di Anthony Fabian, L’ombra di Caravaggio di Michele Placido, Il principe di Roma di Edoardo Falcone, La stranezza di Roberto Andò, War - La guerra desiderata di Gianni Zanasi, What’s love got to do with it di Shekhar Kapur.

Best of 2022 ripropone, tra gli altri, i film di Cannes Les amandiers di Valeria Bruni Tedeschi, As bestas di Rodrigo Sorogoyen, Corsage di Marie Kreutzer, Le vele scarlatte di Pietro Marcello, L’innocent di Louis Garrel, la Palma d’oro Triangle of sadness.

Completano il programma le sezioni Storia del Cinema, Retrospettiva su Paul Newman e Joanne Woodward e l’omaggio al Premio alla carriera James Ivory, con la proiezione di 5 film.

Non mancheranno gli incontri con il pubblico, da Paolo Virzì a Luc Besson, da James Gray a Mario Martone e Stephen Frears. Il programma di Alice nella Città sarà annunciato il 29 settembre.