ANEC

EUROPARLAMENTO, POSIZIONE BLANDA SULLA TUTELA ONLINE

24/01/2022

Il Parlamento europeo ha adottato la propria posizione sulla proposta di regolamento sul mercato unico dei servizi digitali (Digital Service Act), che modifica la direttiva sul commercio elettronico del 2000.

Laura Houlgatte, alla guida della coalizione culturale e creativa Creativity Works!, ha dichiarato: "I membri del Parlamento europeo hanno perso un'occasione per tradurre la dichiarazione Ciò che è illegale offline lo è anche online in azioni concrete.

Accogliamo con favore l'intenzione di ampliare il campo di applicazione delle disposizioni KYBC (Know Your Business Customer), come richiesto da molti Stati membri, tuttavia altre questioni critiche per le industrie creative e culturali che sono state sostenute da un numero significativo di eurodeputati, come l'immediata rimozione di contenuti illegali o un efficace sistema di segnalazione, dovranno essere ulteriormente discusse e rettificate durante i negoziati del trilogo (tra Parlamento, Commissione e Consiglio, NdR): guardiamo a loro perché mostrino ambizione e raggiungano compromessi per fornire finalmente un ambiente online più sicuro per i consumatori e le imprese, senza creare nuove esenzioni di responsabilità per gli intermediari”.

Alcune disposizioni del testo annullerebbero gli obblighi già esistenti, invece di rafforzarli.