ANEC

DA LUNEDI 11 OTTOBRE CAPIENZA AL 100% IN ZONA BIANCA

08/10/2021

Da lunedì 11 ottobre in zona bianca (ovvero tutto il territorio, in quanto anche la Sicilia da sabato 9/10 torna in zona bianca) la capienza delle sale cinematografiche e teatrali è la massima autorizzata (100%). Decade il distanziamento fra persone non abitualmente conviventi.

La misura è stata approvata dal Consiglio dei Ministri riunitosi il 7 ottobre. Il decreto prevede che in zona gialla la capienza delle sale permane definita dal rispetto del distanziamento di un metro con il limite massimo del 50% della capienza autorizzata.

Ogni altra misura finora adottata sulla base dei protocolli esistenti, al momento, non sono soggette ad alcuna modifica, operando pertanto in continuità.

Le dichiarazioni dei rappresentanti di Agis Anec Federvivo e Anfols
Esprimiamo grande soddisfazione per la decisione presa oggi dal Consiglio dei Ministri in merito all’aumento delle capienze al 100%, sia al chiuso che all’aperto, per i luoghi di spettacolo, decisione che recepisce – ed anzi ottimizza – l’indicazione espressa dal CTS la scorsa settimana e che abolisce le regole sul distanziamento interpersonale tra gli spettatori”.
E’ quanto esprime in una nota, attraverso le parole del proprio Presidente Carlo Fontana, l’AGIS-Associazione Generale Italiana dello Spettacolo.
Un sincero e forte ringraziamento va al Ministro Dario Franceschini, che si è speso su questo fronte con grande energia, sottoponendo direttamente al Presidente del Consiglio le nostre proposte, che oggi finalmente vengono accolte.Consideriamo questa notizia – prosegue la nota – il passo finale e decisivo verso la normalizzazione di un settore che fino ad oggi era stato penalizzato più di altri da norme stringenti che ne avevano limitato la regolare attività, nonostante i luoghi di spettacolo si siano dimostrati, senza timore di smentita, assolutamente sicuri per la salute del pubblico”.

Mario Lorini, Presidente ANEC: “Quello di oggi è un segnale estremamente positivo per il pubblico e per la ripartenza del mercato. Il ritorno al 100% delle capienze per cinema e teatri era un obiettivo dovuto, ed è stato però reso possibile in primo luogo dalla forte spinta impressa del Ministro Franceschini. Ora è tempo di andare avanti sugli ulteriori obiettivi per tornare nel più breve tempo possibile alla piena condivisione della esclusiva esperienza che solo il grande schermo sa dare”.