ANEC

ALBERTO BARBERA CONFERMATO DIRETTORE DELLA MOSTRA DI VENEZIA

28/10/2020

Reduce da una edizione che ha saputo affrontare in sicurezza l'emergenza senza stravolgere la natura di Festival in presenza, Alberto Barbera è stato confermato alla direzione della Mostra di Venezia.

Il cda della Biennale di Venezia, guidato dal presidente Roberto Cicutto, lo ha ha appena riconfermato. Barbera era stato direttore, per la prima volta, dal dicembre 1998 al marzo del 2002, poi, nel 2012, la nuova investitura e i successivi rinnovi del mandato. Diventa il direttore più longevo della storia della Mostra di Venezia, da qui in poi ha altri quattro anni di lavoro. 

Nato a Biella nel 1950, laurea in Lettere Moderne conseguita con una tesi su «Storia e Critica del Cinema» all’Università di Torino, Barbera dal 1980 al 1983 è stato critico del quotidiano «La Gazzetta del Popolo» e, dal 1982, membro del Sindacato Giornalisti.

Nel 1982 ha iniziato la collaborazione con il «Festival Internazionale Cinema Giovani» di Torino (poi Torino Film Festival) rivestendo la carica di direttore dal 1989 al 1998. Nel 2002 è diventato consulente per il Museo Nazionale del Cinema di Torino e, da giugno 2004 a dicembre 2016, ne è stato il direttore. Nel 2000 è stato insignito del riconoscimento della Repubblica Francese «Chevalier des Arts et des Lettres», dal 2020 fa parte dell’«Academy of Motion Pictures Arts and Sciences».

Per quanto riguarda le altre nomine, Wayne McGregor è stato nominato alla Direzione del Settore Danza, Lucia Ronchetti alla Direzione del Settore Musica, ricci/forte (Stefano Ricci e Gianni Forte) sono stati nominati alla Direzione del Settore Teatro.