ANEC

Italia e Francia a difesa della creatività

03/05/2017

Firmata una dichiarazione congiuntasul diritto d’autore, ieri a Parigi, dal Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, e dall'omologo Ministro della Cultura e della Comunicazione della Repubblica francese, Audrey Azoulay. L'intesa impegna Italia e Francia a individuare posizioni comuni per promuovere e preservare il fondamento della creatività nel contesto della riforma del quadro europeo del settore promossa dalla Commissione europea, in particolare mantenendo fermo il principio della territorialità del diritto d’autore, chiave di volta per il finanziamento e la diffusione della cultura.

"I due Paesi - spiega un comunicato stampa del Mibact - ritengono che tale riforma debba infatti essere parte integrante di una autentica strategia europea della cultura nell’era digitale, per favorire non solo l’accesso del pubblico alle opere, ma anche per sostenere la giusta remunerazione dei creatori e la continuità dell’economia della cultura, oltre che la diversità delle opere realizzate e la libertà di scelta del pubblico, attraverso un’adeguata responsabilizzazione degli intermediari online di opere protette da copyright".

A tale proposito Italia e Francia - conclude il comunicato - reputano che, insieme alle proposte relative al diritto d’autore nel mercato unico digitale, sia indispensabile e urgente garantire l’aggiornamento e l’armonizzazione di un quadro efficace per l’effettiva tutela di tali diritti, in particolare per quanto riguarda le attività online.