ANEC

Le 5 giornate di Matera

20/03/2017

Per cinque giorni (dal 15 al 19 marzo) Matera è stata la capitale del cinema indipendente, con il Meeting promosso dall’Agpci con la collaborazione di Fice e di Anec Puglia e Basilicata. Numerosi i panel dedicati a temi di rilievo, gli incontri con personalità del cinema, una Lectio Magistralis e poi tante anteprime, sia per il pubblico e le scuole di Matera al cinema Comunale, che per i professionisti accreditati al cinema Piccolo. Tra i temi, oltre ai meccanismi di finanziamento della produzione e i pitch di presentazione delle produzioni indipendenti, hanno tenuto banco il panel sulla programmazione e circuitazione del prodotto cinematografico, al quale ha partecipato Luisa Scorciarini dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (chiamato dalla nuova legge cinema a stilare una relazione sullo stato di salute del settore al termine di ciascun anno, a partire dal 2017), assieme al neo-consigliere della Consulta per il Cinema e Audiovisivo Michele Lo Foco, agli esercenti Domenico Dinoia e Luigi Grispello e all’Avvocato Bruno Della Ragione. Giovedì si è parlato anche di educazione all’immagine, altro tema di attualità tra fondi europei e la previsione della nuova legge cinema, con la dirigente dell’Assessorato Formazione e Cultura della Regione Puglia, Patrizia Minardi, affiancata da Chiara Valenti Omero dell’Afic (festival del cinema), dall’Avvocato Barbara Bettelli, dal critico Fabio Ferzetti e da Francesca Rossini, segretario Anec Puglia e Basilicata. 

Altra giornata clou quella di venerdì, con la presenza di Mariella Troccoli e Raimondo Del Tufo della DG Cinema del Mibact, che hanno fornito le prime anticipazioni degli attesi decreti attuativi della legge 220/2016, sia per la produzione che per la distribuzione e l’esercizio, nell’incontro moderato da Giulio Dilonardo. Dopo i numerosi solleciti formulati dall’ANEC, è stato sottolineato nel corso dell’incontro che la firma del Ministro Padoan è ormai imminente per i due decreti attuativi della Legge di Stabilità 2016 riguardanti l’esercizio (digitalizzazione, credito d’imposta per ristrutturazioni e adeguamento delle sale cinema), come anche il tax credit alla produzione, dopo la trasmissione del ministro Franceschini con gli ultimi rilievi richiesti dal MEF. Un iter lungo, che sembra finalmente prossimo alla conclusione. Sempre giovedì, Giorgio Ferrero ha moderato un panel sulla distribuzione cinematografica, con la partecipazione tra gli altri di Paolo Orlando (Medusa), Francesco Ria (01), Cesare Fragnelli (Altre Storie), Gino Zagari (Draka). Molta emozione, tra le tante anteprime anche alla presenza di autori e protagonisti, ha destato la proiezione per gli accreditati del documentario Mexico! Un cinema alla riscossa di Michele Rho, distribuito da Officine Ubu, sulla sala gestita da Antonio Sancassani a Milano, che ha dato il via all’assemblea Fice con le decine di esercenti accreditati.

promosso dall’Agpci con la collaborazione di Fice e di Anec Puglia e Basilicata