ANEC

SCOMPARE MICHAEL CIMINO, AUTORE DE "IL CACCIATORE"

03/07/2016

Era considerato il più visionario dei registi americani di origine italiana che negli anni ‘70 cambiarono il volto di Hollywood: a 77 anni, solo e incompreso fino all'ultimo dal suo paese, che non gli ha mai perdonato il successo e la caduta, la genialità e l'irregolarità, Michael Cimino se ne è andato. Non è un caso che l'ultimo omaggio gli sia stato reso da un festival europeo (Pardo d'onore a Locarno nel 2015) e che l'annuncio della morte sia stato dato dal direttore del Festival di Cannes, Thierry Fremaux.
La storia del cinema mondiale da tempo ha incoronato IL CACCIATORE (1978, nella foto) vincitore di cinque Oscar e considerato tra i capolavori assoluti del cinema americano. I cinefili di tutto il mondo considerano il suo film maledetto, I CANCELLI DEL CIELO (1979) un oggetto di culto da vedere e rivedere (la versione restaurata e integrale fu presentata dallo stesso autore alla Mostra di Venezia nel 2012). Ma il tempo dirà che già il suo esordio UNA CALIBRO 20 PER LO SPECIALISTA (1974) era la certezza di un talento purissimo e che almeno L'ANNO DEL DRAGONE (1985) merita di stare nella Hall of Fame del grande noir.
Successivamente ha girato solo tre film: IL SICILIANO nel 1987, ORE DISPERATE nel 1990, VERSO IL SOLE nel 1996, più un episodio del collettivo CHACUN SON CINEMA, prodotto e ideato da Gilles Jacob nel 2007 per festeggiare i 60 anni del Festival di Cannes.