ANEC

SORRENTO: IL BILANCIO DELL'ANNATA TRASCORSA, LE PROSPETTIVE PER IL FUTURO

04/12/2015

“Un'offerta importante, con uscite di peso del cinema italiano che aprirà l'anno con il nuovo film di Zalone e a seguire proporrà opere di largo impatto come quelle di Tornatore, Verdone e Virzì. Le proposte delle produzioni internazionali sono come sempre variegate e propongono autori consolidati come Tarantino, Scorsese, i fratelli Coen e film da Oscar come “Danish girl”. Senza dimenticare titoli attesi dal pubblico come nel caso di “Zoolander 2”, “Batman v. Superman”, Captain America: Civil War”, “Independence Day: Rigenerazione”. È il commento di Luigi Cuciniello, presidente dell’Associazione Nazionale Esercenti Cinema, a conclusione delle Giornate Professionali di Cinema.

            “Nel corso della manifestazione – ha aggiunto Cuciniello - è emersa la comune consapevolezza di dover agire con unità di intenti su più fronti, per superare alcune storture e contraddizioni del mercato italiano e per recuperare attenzione e risultati, in particolare per quanto riguarda la nostra produzione”. Su questo tema molto apprezzate sono state le due anteprime italiane presentate agli accreditati: “Veloce come il vento” di Matteo Rovere e “Lo chiamavano Jeeg Robot” di Gabriele Mainetti.

            “I listini presentati in questa edizione delle Giornate testimoniano il grande impegno delle distribuzioni a offrire un prodotto all'altezza delle sfide che attendono tutti – ha affermato Andrea Occhipinti, presidente dei distributori ANICA. “Il mercato è in una fase di grandi cambiamenti e dobbiamo affrontarla uniti, alzando il livello delle proposte e delle modalità di offerta. I nuovi CinemaDays in programma ad aprile saranno il segno della ricerca di un nuovo rapporto con il pubblico, soprattutto in vista della stagione estiva, la quale resta in Italia l'elemento critico del mercato. Non dobbiamo aspettarci miracoli ma lavorare tutti insieme per armonizzare l'offerta nei dodici mesi dell'anno. Occorre tracciare una sorta di road map, un periodo di almeno tre anni nel quale ciascuno rinunci a qualcosa, contribuendo al raggiungimento  di questo risultato”. “I titoli annunciati in questi giorni sono di qualità. Sarà importante vedere, però, il loro posizionamento nel corso dell’anno – ha dichiarato Carlo Bernaschi, presidente dell'ANEM. Serve una programmazione equilibrata, tale da permettere in ogni fase dell’anno, compresa l’estate, una proposta adeguata agli spettatori italiani. Sarà questa la sfida delle prossime settimane”.

            Il presidente Cuciniello ha ringraziato infine il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, e la sua amministrazione per l’accoglienza e l’attenzione riservate alla manifestazione, prodotta e organizzata dall’ANEC, con la collaborazione dell’ANEM e dell’ANICA. Le Giornate hanno registrato quest'anno, rispetto al 2014, un incremento di circa il 15% di accreditati, tra rappresentanti dell’industria cinematografica, operatori, artisti e giornalisti, ed è stata seguita con grande partecipazione dal pubblico cittadino.