ANEC

L'EFA LANCIA "I TESORI DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA EUROPEA"

05/02/2015

Una lista di luoghi "simbolo" per il cinema europeo, luoghi di valore storico che necessitano di essere sovvenzionati e preservati non solo ora ma anche per le generazioni future. L'iniziativa, lanciata dall’EFA (la European Film Academy), ha per titolo I tesori della cultura cinematografica europea.

Tra i luoghi censiti c’è anche l’Italia, con il "Mondo di Tonino Guerra" a Pennabilli (nella foto), museo dove sono esposte le opere del leggendario sceneggiatore (Premio alla Carriera dell'EFA nel 2002), dove teneva le sue lezioni sulla sceneggiatura, metteva in scena i suoi reading teatrali, incontrava gli studenti e dove, grazie all'archivio e alla biblioteca (che comprendono libri, video e foto), è possibile studiare e analizzare il suo lavoro ma anche il contesto in cui Tonino Guerra creava e sviluppava le proprie opere.

Selezionati anche il "Bergmancenter" di Fårö, Il "Centro Eisenstein" a Mosca e "l'Istituto Lumière" a Lyon. La lista sarà via via incrementata. L’idea è nata dai membri EFA Naum Kleiman e Ulrich & Erika Gregor. Naum Kleiman, storico del cinema ed ex direttore del Museo del cinema di Mosca, sarà insignito alla Berlinale di quest'anno del Premio Camera.