ANEC

L'UNIC ALL'INDUSTRIA: "RESTIAMO UNITI"

23/03/2020

L’UNIC, Unione Internazionale dei Cinema, che rappresenta le associazioni di imprese e i circuiti di esercizio europei, ha pubblicato venerdì 20 il seguente comunicato stampa.

La salute e il benessere di tutti coloro che lavorano nel settore è la principale priorità per tutte le imprese di esercizio europee, nel momento in cui affrontiamo un’emergenza sanitaria che non ha precedenti. È cruciale che in questo momento l’intera industria sia unita e si prepari al giorno in cui potremo nuovamente accogliere il pubblico, perché torni a godere dell’esperienza unica del Grande Schermo. Siamo tutti, a livello individuale e collettivo, forzati ad adattare le nostre vite quotidiane perché la minaccia al benessere pubblico sia ridotta al minimo. Ma dobbiamo anche guardare al futuro e alla salute del nostro settore nel lungo periodo, qualcosa che si può perseguire al meglio solo dimostrando unità di scopo e un senso di responsabilità condiviso. Tutti dipendiamo l’uno dall’altro.

Mentre non è ancora del tutto chiaro l’impatto economico che la crisi in atto avrà sulla nostra industria, non è il momento di cercare remunerazione nel breve periodo, a detrimento del settore nel suo insieme. Secondo alcuni, la chiusura temporanea dei cinema porterà alla distribuzione di alcuni titoli direttamente in home entertainment. Tale sviluppo, tuttavia, non è nell’interesse né dell’industria né del pubblico. Per queste e per tante altre ragioni, possiamo anticipare che la stragrande maggioranza dei film, la cui uscita è stata rinviata considerate le attuali difficoltà, sarà riposizionata per un’uscita nei cinema non appena la vita sarà tornata alla normalità. Nel frattempo dobbiamo collaborare perché, quando questa esperienza sarà alle nostre spalle, l’intero settore sia messo in condizioni di riprendersi il più presto possibile. Siamo sicuri che, non appena potrà tornare al cinema, il pubblico riscoprirà subito l’esperienza indimenticabile e coinvolgente che solo il Grande Schermo rende possibile, e che i cinema continueranno a svolgere il ruolo che hanno sempre avuto, nei momenti buoni come in quelli difficili, cioè la forma di intrattenimento più popolare e accessibile disponibile fuori casa.