ANEC

ANNUNCIATI I "BIGLIETTI D'ORO" ANEC 2019

02/12/2019

10 giorni senza mamma di Alessandro Genovesi, La befana vien di notte di Michele Soavi e Amici come prima di Christian De Sica sono i tre film italiani che si aggiudicano quest’anno il Biglietto d’Oro. Vanno ad aggiungersi a Il Re Leone, Joker ed Avengers: Endgame, i film più visti in assoluto. I Premi, assegnati dall’ANEC ai film che nel campione Cinetel hanno venduto più biglietti da dicembre 2018 a novembre 2019, saranno consegnati mercoledì sera, ore 20, all’Hilton di Sorrento nel corso di una cerimonia condotta da Gioia Marzocchi. Ai registi, sceneggiatori e interpreti principali dei primi tre film italiani sono assegnate le Chiavi d’oro del successo: sul palco Alessandro Genovesi, Giovanni Bognetti, Fabio De Luigi, Diana Del Bufalo, Bianca Usai per 10 giorni senza mamma; Michele Soavi, Nicola Guaglianone, Paola Cortellesi per La befana vien di notte; Christian De Sica, Fausto Brizzi, Massimo Boldi e Francesco Bruni per Amici come prima. Biglietto d’Oro anche a Walt Disney Italia, Warner Bros Italia e 20th Century Fox Italia, prime tre distribuzioni in assoluto.

Nel corso della serata saranno consegnati a Ilaria Spada e Giulio Pranno i Premi ANEC “Claudio Zanchi” per i talenti del Cinema Italiano, mentre il Premio ANEC “Pietro Coccia” al regista esordiente va a Marco D’Amore per L’immortale, che sarà proiettato in anteprima assoluta proprio alle Giornate Professionali. Una proiezione aperta alla città in programma alle 21.30 presso la Sala Sirene dell’Hilton. Tra gli altri riconoscimenti dell’ANEC, un Premio Speciale a Francesco Posteraro (“per l’impegno profuso e i risultati raggiunti, nella veste di Commissario AgCom, nella lotta alla pirateria on line”). Assegnati inoltre il Premio Kineo a Luigi Grispello per la sua attività a sostegno del cinema italiano e di qualità, il Premio Filming Italy Best Movie a Giorgio Ferrero del circuito di sale Ferrero Cinemas, il Premio FunFood a Felice De Santis dell’Orfeo di Milano.

Nella stessa serata saranno consegnati i Biglietti d’oro all’esercizio cinematografico: tra i multiplex con 15 o più schermi vince The Space Cinema Parco De’ Medici di Roma, per i multiplex da 8 a 14 schermi Uci Cinemas Porta di Roma mentre il cinema Victoria Multiplex di Modena si aggiudica il premio come complesso, con almeno 8 schermi, con la media schermo più alta. Per gli altri complessi, i premi vengono attribuiti alla monosala, alla multisala da 2 a 4 schermi e alla multisala da 5 a 7 schermi, secondo le diverse fasce di popolazione delle località in cui sono ubicati. Per le monosale vengono premiati: Cinema Giuseppe Verdi di Breganze (località fino a 50 mila abitanti), Roma di Trento (da 50 a 200 mila), Medica Palace di Bologna (da 200 a 500 mila), Nuovo Sacher di Roma (oltre 500 mila). Per le multisale da 2 a 4 schermi ricevono il premio: Cynthianum di Genzano (fino a 50 mila abitanti), Moderno di Sassari (da 50 a 200 mila), Odeon di Bologna (da 200 a 500 mila), Jolly di Roma (oltre 500 mila). A vincere il premio per le strutture da 5 a 7 schermi sono: Metropolis di Bassano del Grappa (fino a 50 mila abitanti), The Space Catanzaro (da 50 a 200 mila), Galleria di Bari (da 200 a 500 mila), Citylife Anteo di Milano (oltre 500 mila).