ANEC

A Matera il VI Meeting del Cinema Indipendente

07/03/2017

Torna a Matera dal 15 al 19 Marzo il MICI - VI Meeting Internazionale del Cinema Indipendente, nato come iniziativa dell’AGPCI, Associazione Giovani Produttori Cinematografici e Indipendenti e promosso con FICE, Federazione Italiana Cinema d’Essai e ANEC-AGIS Puglia e Basilicata, Associazione Nazionale Esercenti Cinema e Associazione Generale Italiana dello Spettacolo, Puglia e Basilicata. Il Meeting offrirà, tra l’altro, agli esercenti una panoramica sul prodotto disponibile per l’estate 2017. Un’occasione per presentare l’offerta cinematografica indipendente dei prossimi mesi: con Convention delle distribuzioni indipendenti e Anteprime Industry per gli accreditati e Anticipazioni sui film italiani in fase di post-produzione.

Tra le anteprime industry è prevista la proiezione di un’ampia selezione di film indipendenti, come Sulla via Lattea di Emir Kusturica, distribuito da Europictures, e l’animazione italiana East End di Giuseppe Squillaci e Luca Scanferla, distribuito da Distribuzione Indipendente.

«Sosteniamo il MICI – dichiara Nicola Borrelli, Direttore Generale Cinema del MIBACT - perché crediamo che il Cinema indipendente sia molto importante e lo evidenziamo anche nei decreti della nuova legge cinema». «Di anno in anno – sottolinea Marina Marzotto, presidente AGPCI – questo evento, voluto fortemente da AGPCI per accompagnare giovani produttori e start-up ad una esperienza di mercato e aggiornamento, si arricchisce di nuovi Partner importanti per la progettazione quanto per il successo. L’affiatamento con le associazioni dell’esercizio, FICE ed ANEC, con cui promuoviamo l’evento da due anni a questa parte, ci permette di ragionare sempre in termini di filiera e mai di singolo comparto ed arricchisce i produttori di un confronto con chi conosce bene il pubblico. Da quest’anno anche la presenza degli autori, coadiuvata da WGI, diventa un tassello a completamento di un evento che intende stabilire un dialogo aperto e di mutuo interesse per tutti i player del Cinema e dell’Audiovisivo italiano».

Per Domenico Dinoia, presidente FICE, l'edizione 2017 del Meeting è di grande importanza perché «cade in un momento che può e deve essere di svolta per il nostro cinema. La nuova Legge Cinema con gli imminenti Decreti Attuativi, le difficoltà di un mercato strozzato da modalità distributive che concentrano in pochi mesi le uscite dei film, il rischio di una produzione sempre meno libera e indipendente aggrappata alla "redditizia" commedia e raramente disposta a sperimentare nuovi linguaggi e tematiche, la necessità di un esercizio cinematografico ricco anche di sale cittadine e d'essai disposto a scommettere sulle opere più originali e innovative.Sono questi i temi che abbiamo più a cuore e che insieme ad AGPCI e ANEC porteremo all'attenzione di tutto il mondo del cinema nella splendida cornice della Capitale della cultura 2019».

Giulio Dilonardo, Presidente Agis e Anec Puglia e Basilicata, sottolinea che il MICI «esprime in pieno la vocazione dei nostri territori ad essere protagonisti nel mondo del cinema e dimostra che si sono realizzate relazioni sempre più intense tra i soggetti della filiera cinematografica, il territorio, e le istituzioni che comprendono l'importanza di momenti come questo. Le cinque giornate a Matera rappresentano quindi un momento di incontro importante per l'esercizio cinematografico italiano che dopo le Giornate Professionali torna a confrontarsi su temi essenziali. Lo scorso anno, proprio durante la V edizione del MICI, edizione zero materana, è stato presentato ufficialmente il disegno di legge che ha dato vita all'attuale Legge 220, auspichiamo quindi che anche nel corso di questa edizione siano comunicate importanti novità per quel che riguarda i decreti attuativi. In più siamo molto contenti che da questa edizione numero 1, l'AGPCI-sezione di Puglia, Basilicata e Calabria, sia entrata a far parte dell'Unione Interregionale AGIS, e ci auguriamo che ciò prefiguri un periodo di proficue collaborazioni».

Molteplici saranno i momenti di confronto sui temi di maggiore interesse con incontri e convegni. In particolare, il 17 marzo è previsto un approfondimento sui decreti attuativi in fase di elaborazione per la nuova Legge per il Cinema e l’Audiovisivo. A Matera all’ampio spazio dedicato alle attività industry viene affiancato un vasto programma dedicato agli studenti e al pubblico di Matera e della Basilicata tra cui sei anteprime nazionali accompagnate da registi e cast come Non è un paese per giovani di Giovanni Veronesi.

L’intero programma negli allegati e sul sito dell’AGPCI http://www.agpci.eu/

Documenti